Trend pavimenti 2021: i 5 materiali più in voga

il 2020 ha cambiato le nostre abitudini, facendoci passare molto più tempo in casa. In questo periodo sono saltati all’occhio tutti i difetti della nostra abitazione, facendoci odiare quegli ambienti che prima non ci sembravano così male.
Se la casa in cui vivi non ti piace più è giunto il momento di ristrutturare! Il 2021 ci regala dei trend molto interessanti: tendenze sull’arredamento (in parte influenzate dal lockdown e mosse dalla crescente ricerca di comfort) e tendenze riguardo i pavimenti.
Scegliere il giusto pavimento per la propria casa è importante, perché è una decisione duratura nel tempo. Inoltre, se non ci piace la disposizione dei mobili possiamo provare a spostarli, mentre per il pavimento dobbiamo per forza chiamare un professionista e farlo sostituire.
Quando si decide di ristrutturare la propria casa sono molti i fattori da tenere in considerazione per ottenere un buon risultato. In primis, lo stile che si vuole seguire per l’arredamento, quali colori scegliere per le pareti ed eventuale carta da parati.

Prima di scegliere il giusto pavimento, è importante decidere se installare nella propria casa un impianto di riscaldamento tradizionale o un impianto di riscaldamento a pavimento. Questo perché l’efficienza energetica di quest’ultimo tipo di impianto è influenzata dal materiale del pavimento che lo ricopre: ci sono alcuni più adatti e tanti altri troppo isolanti o poco resistenti.
Di seguito tutti i trend più interessanti per quest’anno.

5 materiali per pavimenti di tendenza nel 2021

  1. Il cotto
    Il cotto è uno dei materiali più in voga tra le tendenze pavimenti del 2021, dove si cercano tonalità calde e colori della terra, sostenibilità e resistenza nel tempo. Niente di meglio di un prodotto naturale come questo! Aziende di produzione artigianale, fornaci che miscelano sapientemente tradizione e innovazione, possono fornirvi un ottimo pavimento in cotto fatto a mano personalizzabile nella forma e nel colore per soddisfare ogni esigenza. Il vantaggio dei prodotti artigianali è proprio questo: acquistare un prodotto pensato e realizzato su misura per il cliente, secondo i suoi gusti e le sue preferenze. Se vi sembra un materiale difficile da gestire e non sapete da dove iniziare, su fornacebernasconi.com trovate moltissime idee di design e abbinamenti dalla bellezza unica.
  2. Il parquet
    Molto di tendenza nel 2021 è il parquet non continuo, mescolato a piastrelle di altri materiali. Il colore del legno si allontana dalle nuance tenui degli ultimi anni per essere più acceso, quasi rétro, avvicinandolo a un’estetica più grezza e casual. Il parquet è un materiale naturale molto gettonato in ogni stile; ogni anno viene riproposto in varie chiavi, ma quello classico è un evergreen.
  3. Il gres
    Stesso discorso fatto per il parquet: è in crescita il trend che vede il gres contrapposto al parquet per creare movimento agli ambienti. Per farlo vengono utilizzate piastrelle esagonali o rettangolari di vari colori.
    Il pavimento sarà il vero re della casa: i trend del 2021 vedono tonalità sempre più accese, favorendo i color verde, rosa e blu per illuminare gli spazi. In crescita anche i motivi e i pattern più vari, senza mai raggiungere l’eccesso.
  4. Il marmo
    Un altro trend molto apprezzato per il 2021 è la contrapposizione tra vecchio e nuovo. Per questo motivo si trova sempre più spesso il marmo bianco in contrapposizione a mobili antichi o rétro e soprammobili moderni e vivaci. Anche questo è un materiale naturale molto apprezzato nei vari stili dettati dagli interior designer internazionali.
  5. Il laminato
    Il laminato è in lieve calo tra i trend del 2021: in questo anno si punta tutto sui materiali naturali, sui colori e sulla sostenibilità. Grazie alla sua praticità e facilità di applicazione, rimane comunque una buona idea per rimodernare la propria casa in modo meno invasivo e più economico. Ciononostante, alcuni designer puntano sulla politica dello “zero consumi”, scoraggiando all’acquisto di nuovi mobili per dare nuova vita ai pezzi che per noi hanno un significato e riutilizzare quello che abbiamo in casa. Si punta quindi molto alla sostenibilità.